20 Settembre 2021

Consegnati i diplomi di merito agli operai esempi di sicurezza

Condividi su
Si è svolta nella mattinata di mercoledì 15 settembre la, ormai tradizionale, cerimonia di consegna degli attestati di merito per i dipendenti di Lucart che non hanno subito infortuni sul lavoro negli ultimi 10, 15, 20, 25 o addirittura 30 anni.   

In collegamento video con gli stabilimenti italiani, l’Amministratore Delegato di Lucart, Massimo Pasquini, ha ricordato che l’Azienda ha investito più di 3 milioni di euro nel 2020 per aumentare gli standard di sicurezza e ha voluto ringraziare tutti per l’impegno e l’attenzione costante che hanno dedicato al tema della sicurezza sul lavoro. “La sicurezza, infatti è il risultato di analisi, investimenti, impegno e formazione costante da parte sia dell’Azienda sia dei singoli lavoratori nel loro agire quotidiano” ha concluso.  

Gli attestati di merito sono rilasciati dalla Fondazione Lazzareschi nell’ambito dell’iniziativa “Obiettivo Zero” che vede sempre Lucart fra i protagonisti. Negli ultimi anni gli stabilimenti dell’Azienda sono sempre stati premiati per i risultati raggiunti nella riduzione degli indici infortunistici e/o per aver raggiunto il prestigioso Obiettivo Zero, cioè non aver registrato alcun infortunio durante l’anno.  

Nel 2020 gli stabilimenti di Avigliano e di Castelnuovo hanno raggiunto l’Obiettivo Zero non riportando alcun infortunio.  

Da citare in particolare Marco Tomei, Umberto Vangelisti e Corrado Salvo Carmelo (Stabilimento di Porcari), Corrado Bertoncini e Antonio Elmi (Stabilimento di Diecimo) e Renzo Rossi (Stabilimento di Castelnuovo di Garfagnana) per non aver riportato infortuni negli ultimi 30 anni. 
Premi, Sicurezza, Lucart People