Lucart Group

PLMA 2018 – Amsterdam, 29-30 Maggio 2018



PLMA 2018 – Amsterdam, 29-30 Maggio 2018

Si rinnova la partecipazione Lucart al PLMA, l’evento internazionale organizzato dalla Private Label Manufacturers Association e dedicato al “Mondo del Marchio del Distributore”. Una presenza, quella Lucart, all'insegna dell'Innovazione, della Sostenibilità e della Qualità, pilastri che rendono l'azienda il partner ideale della distribuzione europea.

Innovazione, rappresentata da prodotti come Tenderly “Carezza di Latte”, che coniuga la tenerezza caratteristica dei prodotti Tenderly all’innovazione delle fibre naturali di latte Qmilk, ottenute senza l’ausilio di agenti chimici che garantiscono una formulazione 100% naturale, dermatologicamente testata, morbidissima e altamente resistente. Le fibre Qmilk sono costituite da materie prime rinnovabili e da latte non adatto all’uso alimentare. Hanno pertanto un livello di CO2 inferiore a qualsiasi altra fibra e sono prodotte attraverso un processo sostenibile e ad alto risparmio energetico con zero rifiuti, in linea con la policy aziendale di Lucart dal punto di vista della sostenibilità.

Sostenibilità, che si traduce nei prodotti in Fiberpack®, il materiale che si ottiene dal recupero delle fibre di cellulosa presenti nei cartoni per bevande tipo Tetra Pak®, frutto del progetto virtuoso e pluripremiato nato dalla collaborazione con Tetra Pak®. Da uno solo di questi contenitori è possibile ricavare il 74% di fibre di cellulosa, oltre al 22% di polietilene e al 4% di alluminio, recuperando il 100% dei componenti. Un progetto che, tradotto in numeri, ha permesso di raggiungere importanti risultati in soli 5 anni: oltre 3,6 miliardi di cartoni per bevande da 1 litro recuperati, più di 1,6 milioni gli alberi salvati e oltre 93.800 tonnellate di CO2e risparmiate.

Qualità,  che trova il suo maggior esempio nei prodotti realizzati in Airlaid,  una tecnologia attraverso la quale le fibre di cellulosa non entrano mai  in contatto con l’acqua durante  il processo di produzione e vengono sottoposte a un trattamento che  dona una resistenza esclusiva al prodotto finale, anche completamente  bagnato. Grazie a questo procedimento, le fibre compongono una struttura  detta “a diga” altamente resistente, che permette  di riutilizzare ogni singolo strappo più volte, sia bagnato che  asciutto, per molteplici usi. Questa tecnologia è utilizzata per  realizzare un prodotto come Tutto Pannocarta, un efficace 3in1: un  panno, una spugna e un foglio di carta, con valori di assorbimento  e resistenza 6 volte più alti rispetto agli altri rotoli da cucina.